lunedì 15 febbraio 2016

Photoshop non ti conosco, obbrobrio non ti temo, Paint ti amo 15/21 febbraio



Buon lunedì!
Come è andata ieri, mie care coppiette? Io ho passato la giornata di ieri tra il letto e la scrivania e, quindi, tra il libro e le serie tv. Non che potessi andare da qualche parte, io odio la domenica. E in più ieri pioveva, poi no, pioveva, poi no, pioveva, poi no, e non è che io c'ho uno che la mattina me fa la messa in piega eh. Anzi! E quindi no, abbasso le uscite con la pioggia. Però non è che non ho fatto proprio niente: ho letto, ho guardato un paio di serie tv e ho sbavato su un sacco di edizioni di libri fichissime. Tranquilli, non ho comprato ancora nulla. Per ora.
E poi, ora che ci penso, ieri probabilmente – a differenza mia – eravate in altre faccende affaccendati, così vi dico che potete leggere il post dedicato agli #uominichenonsapevanoamare con un giorno di ritardo, ma va bene lo stesso.
Inoltre, altra cosa importante, La Leggivendola ha creato il Transilvania Project (consultabile qui) e mi ha nominata come parte della giuria. E quindi, se vi piace scrivere, partecipate, dai dai dai.
E adesso basta con le cose belle, subito una pioggia de lammèrda in libreria per compensare!

Signori grafici, non basta mettere un bel vestitino alla signorina per convincermi a non parlare male di questa cosa obbrobriosa, nono. Non sarà il vestito a non farmi notare, ad esempio, dei cerchi sulle teste dei due tipi in copertina!
Cerchi, sì, cerchi. Con scritto Lucy e Fidanzato della migliore amica di Lucy – brava Lucy eh, n'applauso, i miei complimenti. Per fortuna che di migliore amica ne hai una sola!
E i cerchi (perché dei cerchi poi? Sono tipici di un social che non conosco? Aiutatemi voi che siete giovani) non mi distrarranno dal titolo con l'hashtag, purtroppo. Vorrei dimenticarli, io, questi titoli così. Eppure, invece, mi si marchiano a fuoco nel cervello.
E poi ma che copertina è, lui che sembra abbia la giacca più grande di due taglie... Da chi te la sei fatta prestare, da tuo nonno?
C'ha pure i capelli sporchi lui, checcacchio, devi accompagnarla da qualche parte e ti presenti coi capelli unti? Va bene che se quella è casa di lei (che sembra una di quelle case mobili che tanto piacciono agli americani ma che, insomma, so' tristi peggio dei camper), l'abito scuro non era richiesto, ma almeno lo shampoo.
Comunque, a me m'avete stancata. Non sapete ritagliare e appiccicare da un'altra parte? Bene, allora NON fatelo. No che poi vengono fuori queste robe qui, perché non sistemate neanche il colore e l'esposizione della luce. E vabbè che non è manco il processo di "taglia-incolla" che rende questa copertina brutta, è proprio l'insieme. Saranno i cerchi, che ve devo dì. La scheda invece ci racconta una bellissima trama – lo si dice per scherzare, sia chiaro: Lucy e Ellie migliori amiche. Ellie sta con Cole, devono andare al ballo ma Ellie si ammala e così chiede a Lucy di andarci lei al ballo con il suo fidanzato. Ceeeerto, come no. Ce le vedo io tutte queste amiche donne che "tranquilla tesò, vai pure a ballare due o tre lenti col fidanzato mio, mentre io sto qui con le placche alla gola e Mr Muco nel naso. Mangerò un po' di pastina mentre voi vi divertite!". Vabbè, comunque, andrebbe esattamente come descritto da me se non fosse che Lucy ama Cole da tipo sempre e succede che al ballo si baciano. E la loro foto finisce su Facebook. O sul social coi cerchi, non saprei. Che succederà? Che Ellie ce se strozza con la pastina, ve lo dico io.

Non so, voi avete mai visto una farfalla con il corpo che sembra un würstel? A me non è mai capitato di imbattermi in una farfalla che c'ha il corpo grosso quanto, che ne so.... un Pangrì! Che farfalla è, mannaggia ai pescetti? Eh? Non è credibile neanche senza ingrandire l'immagine! Si poggia al naso della tizia con cosa, con la panza? E le zampette? Gliele abbiamo amputate? Ora, mettiamoci che a me le farfalle fanno abbastanza ribrezzo viste da vicino e se penso alle falene rischio un attacco di vomito improvviso, ma perché non dovete essere fedeli alla realtà? Le farfalle hanno le zampe. E il corpo da farfalla, non da Pangrì.
Per favore, mo' non è che la gente è tutta ignorante per cui, siccome che la foto della farfalla intera costava 2 euro e solo delle ali 50 centesimi e in offerta c'era uno stock di lumache, allora la farfalla ce la creiamo! Non funziona così, proprio no.
Poi questo collage, le figure ritagliate male e per nascondere i contorni ci mettiamo l'aura bianca intorno... Cosa è, cosa è questa pecionata?
Il font utilizzato per il titolo sembra una cosa alla Tre metri sopra il cielo, veramente imbarazzante, hanno pure utilizzato tre colori senza motivo alcuno... Terrificante.
Vediamo la scheda per favore, magari è un bel libro. O magari no. Lucille e Wren sono due ragazzine abbandonate dalla madre che vivono sole. Non si sa come, non sono stati ancora avvisati i servizi sociali. Vabbè, insomma poi Lucille becca Digby e si innamora, peccato che Digby sta con un'altra. Ora, tesoro mio, ma con tutti i problemi che c'hai, tipo pensare a come mantenerti per evitare che moriate di fame prima che i servizi sociali finiscano di percorrere il vialetto di casa vostra, è il caso di pensare a Digby? Mah. 

Questo esce solo in ebook al momento e infatti non dovrei segnalarvelo, teoricamente. Il fatto è che molte uscite sono slittate di qualche settimana e quindi non posso parlarvene. E poi questo libro qui, che me pareva un libro horror, non potevo non segnalarvelo. Allora, la D sta per Disarm Trilogy, a me pareva la d di D di Repubblica (oddio, troppe D in un centimetro!) e secondo me è raccapricciante in entrambi i modi.
Che vogliamo dire, che me fa impressione che sta tizia sia nuda – quando mai? – con una mano guantata sul braccio? Cos'è, davvero un film horror? Una si fa la doccia, sta per vestirsi e la mano di un serial killer ti afferra il braccio? Ahhhh! Terrore. 
Invece no, sciocchini, ma è chiaramente una cosa sessuale, no? Chi, dico, chi tra voi non vuoi farsi afferrare da una mano guantata? Eh? 
E niente, mentre già riflettevo sul perché il mio ipotetico amante di turno dovesse indossare dei guanti di velluto senza che questa pratica apparisse inquietante, ho realizzato che quella mano non è di un'altra persona, ma è la sua! E allora tutto cambia!
Chi è che, amiche, non va in giro nuda ma coi guanti di velluto? Eh? Ma io tutti i giorni per dire, ce faccio pure le faccende di casa così. Molto comodo per lavare i panni a mano, che ve lo dico a fà. Poi pelare le patate, una roba che davvero. Mai più senza i guanti di velluto.
Che dire di questa trilogia bollente, piccante... Rovente?! Che dire? Voglio parlare con il copy, quello che ha dovuto pensare questa frase, e fargli le condoglianze. 
Vediamo se nella scheda ci viene detto il perché questa tizia vada in giro coi guanti pure d'estate: Julie Keaton ha tutto dalla vita, vive in una città stupenda, ha un lavoro fantasmagorico e un ragazzo troppo bellissimo assai. Almeno fino a quando lui non muore in Afghanistan e lei rimane sola col figlio. Poi, anni dopo, incontra Neal che però nasconde un pericoloso segreto, probabilmente legato ai guanti di velluto. Riuscirà Julie a fidarsi di lui, nonostante questa fissa di fare le faccende di casa coi guanti?!

Per questa settimana purtroppo è tutto e adesso, siccome che devo docciarmi, vado prima a mettermi i guanti. Buona settimana gente, vi auguro giornate ricche di Farfalle Pangrì!

14 commenti:

  1. E anche oggi mi hai fatto rotolare per terra dalle risate :-) la copertina di #amorenoncorrisposto è imbarazzante. Non che le altre siano belle, intendiamoci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. #stopemorì è il nuovo, nuovissimo sottotitolo di questa rubrica xD

      Elimina
  2. :DDD ok ora, con le lacrime agli occhi per le risate, posso finalmente dire che la mia settimana è iniziata :DDDDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha occhio alle farfalle Pangrì eh!

      Elimina
  3. Oh. Il lunedì mattina mi ci vuole sta rubrica, se no, come oggi, arrivo all'ora di pranzo e non connetto ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah dici che questa rubrica c'ha il potere di svegliare la gente? :)

      Elimina
  4. io ti proporrei di scrivere un libro che parla di copertine di libri. quelle brutte ovviamente.

    se lo fai io lo compro, eh! però deve avere una copertina molto brutta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Macccerto! La copertina sarebbe un collage – che già fa schifo – di copertine brutte. Oppure, IDEONA: una copertina brutta fatta da tante piccole copertine brutte! Minchia, lo scrivo subito.

      Elimina
    2. che poi ho passato tipo un'ora a leggere gli altri post della rubrica. e dovevo lavorare.
      come minimo voglio l'autografo e la dedica appena esce il libro dei libri brutti, eh.

      in garamond.

      Elimina
    3. Ahahahaha w il garamond! xD xD Mi faccio fare la copertina dalla Newton Compton, ovviamente xD Adesso me vengono a menà, ne sono certa.

      Elimina
  5. Che succederà? Che Ellie ce se strozza con la pastina, ve lo dico io.
    LOL!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che non è così? Vede la foto e taaaaac, morta strozzata con la pastina xD

      Elimina